Aggiornati su questo blog tramite una mail!

domenica 20 marzo 2016

Torrespaccata Comics, 4a edizione!

Ciao a tutti!
Beh, ormai lo sapete: ho un debole per questa fiera. 
Mi sembra rappresenti, nella maniera più genuina possibile, il termine "appassionata". D'altronde nasce proprio da una passione, quella per il territorio e il municipio d'appartenenza dove, pochi anni fa, l'ex mercato di Torrespaccata che ospita l'evento venne strappato al degrado e all'oblio, grazie ad un'associazione di cittadini che l'ha indirizzato verso un luogo in cui incontrarsi e divertirsi e dove fare, perché no? Della Cultura.
Ecco quindi che all'interno della struttura vengono proiettati film, si organizzano concerti e spettacoli teatrali, si leggono libri e si fanno mostre / mercato come questa. Quindi é vero che il luogo é un pò decadente, buio e ci fa un freddo cane, l'inverno. Non é l'hotel Ritz e non lo sarà mai, ma è il frutto di un'opera di riqualificazione che merita comunque un applauso a prescindere.
E poi, scusate: ogni anno gli ospiti sono illustri, illustrissimi: Pino Rinaldi, Roberto Diso, Michele Rubini, Alessandro Chiarolla, Mario Rossi, Valerio Piccioni, Maurizio Di Vincenzo e altri; con la possibilità, oltremodo, di poterci scambiare due parole in tutta quiete e relax, lontano dalle lunghe, interminabili file che si vedono altrove nelle grandi città e che finiscono spesso per stressare l'autore ospite e i tanti appassionati! L'ingresso é irrisorio: con 5 euro puoi farti entrambi i giorni, ricevendo alcuni omaggi all'entrata, i minori di 14 anni non pagano, gli ospiti artisti sono trattati come meritano, ricevendo sovente una bella targa ricordo o un riconoscimento alla carriera: non so voi, ma qui a Roma, in fiere MOLTO più blasonate, non ho visto lo stesso rispetto ma nomi sbagliati, stand ridicoli  nei quali i disegnatori o gli scrittori ricevono i fans e la totale non conoscenza delle carriere e del percorso artistico dei nomi invitati.
Vabbé, il resto (pecche, difetti e cose migliorabili) l'ho scritto l'anno scorso, quindi vi lascio con alcune fotografie (scattate malissimo) da me medesimo con la speranza che "Torrespaccata Comics" possa crescere di anno in anno.
Il narnese Michele Rubini (Zagor, Tex, Morgan Lost), disegna su un grande originale che verrà poi messo all'asta tra i visitatori della fiera:
Mario Rossi, invece, aveva già portato il suo contributo con un bel Nathan Never a matita:
Alessandro Chiarolla (Bella & Bronco, Martin Mystere, Zagor) ha realizzato, invece, un grande primo piano dell'Eroe di Darkwood, dotato come al solito di carisma e fascino!
Ecco i risultati finali dei due cartelloni:
Tra i presenti, lo stand della rivista Scls Magazine, proprio dedicata a Zagor, fondata da Giuseppe Armenise e ora diretta da Francesco Pasquali con il prezioso contributo di Stefano Bidetti, che donavano belle stampe da farsi autografare. Ecco Chiarolla mentre firma la mia:
La rivista, costola ufficiale del forum scls.it, ha anche organizzato un incontro con i due disegnatori zagoriani (Michele, per la verità, è passato da tempo ad altre testate) nel quale si è discusso di passato e di presente, di carta e di tavolette grafiche, di influenze cinematografiche e di tanto altro!
Un esponente politico della giunta municipale (si dirà così? Boh!) premia Rubini e Chiarolla:
Sotto, Roberto Diso autografa un libro di mia proprietà dedicato alla sua arte: incontrarlo è sempre bello, dato che é uno di quei disegnatori fondamentali per l'immaginario del ragazzino che ero (e che sono ancora, in fondo!)

Allo stand della Faber-Castell ho ricevuto una matita in omaggio! Che volete di più?
Salutandoci alla fine della conferenza, il maestro Chiarolla mi faceva un'interessante riflessione sulla gratitudine che ogni autore deve ai lettori. Giusto e molto umile, ma io ho prontamente ribadito che non ci sarebbero lettori senza bravi disegnatori di fumetti e senza sceneggiatori capaci di appassionare attraverso le proprie opere; insomma, la vecchia faccenda del cane che si morde la coda o dell'uovo che nascerebbe prima della gallina. Fate vobis!  Io preferisco pensare a due facce assolutamente indispensabili della stessa, grandissima passione.
Intanto, vi saluto. 
















2 commenti:

  1. Grande Francesco, condivido tutto quello che hai scritto, a volte - anzi direi quasi sempre - l'intelligenza e il buon senso nell'organizzazione di eventi di fumetto, che è Cultura vera, cedono il passo all'avidità e al business a tutti i costi, così tutto diventa frenetico, affastellato, e alla fine non fruibile, per nessuno, neanche per i disegnatori o autori. Beel'evento al quale sicuramente parteciperò di nuovo!Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'intervento. Si, anche io avrò il piacere di visitare ancora "Torrespaccata Comics"! :)

      Elimina