Aggiornati su questo blog tramite una mail!

domenica 7 aprile 2013

Galeotto fu quel Romics 2013!

No, che cosa avete capito? "Galeotto" nel senso che, se non avessi dovuto accompagnare un amico e quindi tornare per la TERZA volta al Romics, non avrei speso tutti quei soldi.
Venerdì e sabato, infatti, non avevo comprato praticamente nulla, ad esclusione degli inevitabili albi di Garth Ennis dedicati a Nick Fury, uno dei quali con i disegni magnifici di Goran Parlov.
Oggi, invece...beh, oggi...
Faccio prima a fare la lista della spesa:
Intanto ecco le cover degli albi dedicati a Fury.
Poi un pò di disegni originali di Balzano Birago e la sua eroina Zora!
Questa sopra, ovviamente é la...ehm...amichetta di Zora, Frau Mulder. 
Mettiamone un'altra di Frau, va...
Ecco finalmente Zora!
Di questo autore possiedo altre opere, dato che mi piace il suo tratto e i temi trattati; in una prossima occasione posterò anche quelli!
Andando via, c'era una splendida riproduzione Bandai di Venus A, esposta in uno stand, la compagna di tante avventure del Grande Mazinga! Mi guardava con certi occhietti, come a dire: "che fai? A me lasci qui, così?"
Inutile dirvi com'é andata a finire...
Aggiungete già al gustoso menu il bel libro dedicato a Fabio Civitelli, "Il West secondo Civitelli"...
E la pietanza é bella che pronta, alla faccia del mio portafogli!
La fiera, ovviamente, non é solo acquisti: incontro sempre tanti amici, alcuni dei quali non vedevo da anni, e altre facce più inquietanti, come quelle sotto riprodotte:
E altre decisamente più gradevoli, come la splendida ragazza vestita da Wonder Woman!
Note dolenti, purtroppo, di cui ho dato ampia cronaca nel mio profilo Facebook: alcuni stand vendevano il libro "Zagortenayde", al quale ho partecipato, raddoppiando (e oltre) il prezzo di copertina con cui é uscito pochi mesi fa; tenendo presente che io e gli altri scribacchini (e disegnatori) non abbiamo percepito manco un centesimo per la creazione dell'opera, la cosa mi ha dato fastidio, e non lo nego. Non mi dilungherò oltre.
Anzi, si: uscendo per tornare al treno, ho notato che le scale mobili erano rotte: in cima ad esse una persona disabile, credo poliomelitica, stazionava incerta perché IMPOSSIBILITATA a scendere usando le "normali" scale.
Inaccettabile. Roma, capitale, domenica di fiera e cosa c'é? Le scale mobili non funzionano? Stiamo scherzando o che cosa? In un paese in cui si sprecano lacrime davanti a Bobby che viene sfrattato dalla propria cuccia o a Gedeone il serpente abbandonato in pineta dai cattivoni di turno, mi piacerebbe che si spendesse qualche energia e / o pensiero anche per le anime a due gambe costrette a convivere con la dilagante inciviltà delle istituzioni. Immagino che questa storia non finirà a "Striscia la notizia", giusto? Chissà quanti punti di share occorre avere per un bel servizio da quei signori.
Per oggi é tutto.










6 commenti:

  1. hai visto che c'ero anch'io?
    compaio in una delle foto

    RispondiElimina
  2. Ottimi acquisti, ottimo articolo e ottima chiusura!!! ;-)

    RispondiElimina
  3. Niente male il medaglione di Creamy che ho trovato su questo sito: http://www.nonsoloscatolette.it/2013/05/pimpulu-pampulu-prosciutto-e-ragu-002749.php

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cui autrice,se non erro, sarà presente all'edizione della prossima settimana. :)

      Elimina