Aggiornati su questo blog tramite una mail!

venerdì 20 luglio 2012

Un professore davvero speciale!

Sono un vecchio fan di Roberto Vecchioni, da almeno 20 anni. Ho avuto la fortuna di conoscerlo e di vederlo in un paio di occasioni (ricevendo, come potete vedere, una dedica su un 33 giri e su un Cd):
Il Professore é un uomo all'altezza del grande artista che é: gentile, educato, disponibile. Non manco mai quando viene nella mia città a presentare qualcosa.
Sono incontri bellissimi, non capita tutti i giorni di stringere la mano ed esprimere la propria gratitudine a qualcuno che rappresenta così tanto per te.
Come avrete capito, da oggi nasce una nuova "rubrica" in questo blog che - intitolata "CIMELI" - racconterà le persone, gli artisti e i personaggi che ho avuto il piacere e l'onore di incontrare e conoscere di persona.

4 commenti:

  1. Roberto Vecchioni è davvero bravo. Devo dire che ultimamente non lo seguo molto, ma alcuni suoi pezzi sono dei capisaldi della canzone d'autore italiana.
    Uno per tutti: la vecchissima "Luci a San Siro"... canzone struggente e malinconica come poche...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che i tuoi aggettivi rispecchiano in pieno diversi lavori di questo artista!

      Elimina
  2. Non ho mai amato Vecchioni, anche se non ho problemi a riconoscerne il grande talento, non si sposa con i miei gusti musicali. :(

    RispondiElimina
  3. Per me é stato importante, negli ultimi vent'anni; una sua canzone, ad esempio, mi ricorda proprio un istante assai particolare della mia esistenza.
    La canzone si intitola "L'ultimo spettacolo", e quando la sento mi commuovo sempre. All'ultimo concerto cui sono stato, quando ha attaccato con il pezzo mi son sentito mancare!

    RispondiElimina