Aggiornati su questo blog tramite una mail!

sabato 14 aprile 2012

Un italiano tra i grandi: Claudio Villa

Si, dopo Brian Bolland, Jim Lee e...Vampirella, la linea "Icon" della BD ha presentato proprio lui, il Villa nazionale (col massimo rispetto per il cantante!) in uno splendido libro che ripercorre la carriera nel mondo del fumetto di uno dei miei disegnatori preferiti.
Non é tanto del disegnatore che vorrei parlare oggi, dato che é un artista internazionale e che la notizia di questo volume ha rapidamente fatto il giro del Web (Claudio ha disegnato per la Marvel Capitan America & Devil, che é un pò come se un italiano diventasse il capitano della nazionale statunitense di football americano!), ma bensì della persona, dell'uomo; ho il piacere di conoscere Claudio, prima attraverso un forum cui siamo entrambi iscritti, poi l'ho incontrato diverse volte a fiere e mostre del fumetto. E' un artista mite, umile, disponibile.
Pensate che io, l'ultimo degli ultimi disegnatori, chiedo sovente a Claudio un parere, un consiglio tecnico, un'informazione sul disegno o sul fumetto: non manca mai di rispondere. Non sono mai risposte sbrigative o di maniera. Anche da quelle indicazioni traspira il suo amore per il fumetto e la passione per il suo lavoro. Quest'uomo potrebbe insegnare a molti dei professionisti presenti nel settore, eppure perde tempo nel dare preziosissimi consigli a me, che sono nessuno e nemmeno faccio il disegnatore di professione.
Questo dovrebbe darvi l'idea dell'uomo che si nasconde dietro la matita.
Oggi sono lieto di "celebrarlo" assieme alle edizioni BD: vai Claudio, cento di questi libri!


Nessun commento:

Posta un commento